SISTEMA ASERA BACK SHUT-OFF DEVICE

Il “back shut-off device” dei nostri miscelatori ad introduzione laterale tipo ASERA, è un sistema alternativo a quello che viene adottato nei più diffusi side entry mixer e anche nei nostri modelli tradizionali ASERA EU.
E’ più semplice e veloce.

Perché?

Nella maggioranza dei casi quando è necessario sostituire o riparare la tenuta meccanica di un mixer laterale tradizionale il primo passo è quello di smontare il coperchietto posteriore di protezione, dopodiché, al fine di raggiungere l’unità di tenuta che è normalmente alloggiata sull’albero all’altezza della flangia, si rende necessario rimuovere il gruppo riduttore ; una tale operazione oltre ad implicare una grossa perdita di tempo, spesso richiede l’uso di attrezzi speciali e, nel caso il mixer superi i 10 Cv di potenza, per riuscire a movimentare il gruppo ingranaggi, altrettanto necessario si rivela l’uso di un gancio di sollevamento.

Solo dopo aver evaso queste operazioni dunque l’operatore è in grado di intervenire sul dispositivo meccanico di tenuta, arrivando ad impiegare fino a tre o quattro ore di lavoro extra.

Un tale spreco di tempo ed energie ovviamente comporta un altrettanto grande spreco di risorse e denaro.

Benché la realizzazione del sistema back shut-off device nei nostri ASERA in termini di manodopera implichi una spesa leggermente maggiore rispetto alla realizzazione del sistema tradizionale, possiamo tranquillamente affermare che tale spesa sarà velocemente ammortizzata in fase di manutenzione poiché il sistema back shut off device consentirà all’operatore di accedere al dispositivo di tenuta senza rimuovere il gruppo riduttore risparmiando così tutto il tempo che una tale operazione normalmente richiede.

In che modo?

Nei modelli ASERA la tenuta meccanica non è più alloggiata tra il riduttore e la flangia di attacco, bensì all’estremità posteriore del mixer, prima del riduttore stesso.

Come avviene allora la tenuta del liquido?

Attraverso la pressione della massa liquida, il canotto che riveste l’albero di questi mixer (e che lavora anche come ulteriore guida) conduce il prodotto miscelato dall’interno del serbatoio attraverso il riduttore fino all’estremità posteriore del mixer dove è alloggiata la tenuta meccanica e dove avviene il processo di tenuta del liquido.

Si tratta di una posizione estremamente comoda che permette all’operatore di raggiungere la tenuta meccanica subito dopo aver smontato il coperchio di protezione, e quindi di iniziare a lavorare sulla sostituzione o riparazione della stessa senza dover prima smontare e movimentare l’unità di riduzione, evitando così la grande perdita di tempo che questa operazione richiede.

Per ulteriori informazioni contattateil nostro Ufficio Tecnico o cliccate qui: http://www.anticomix.it/it/ASERA.asp